Perché in Italia non c’è IVA agevolata sui seggiolini auto?

Come è ormai noto, il seggiolino auto è non solo obbligatorio, ma anche la migliore misura di prevenzione per poter garantire la sicurezza ai piccoli che viaggiano all’interno di una autovettura. Lo testimoniano del resto le statistiche, tanto da spingere le istituzioni a dare vita a campagne tese a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema.
Per capire meglio la questione, basterà ricordare un rapporto dell’ETSC (l’Agenzia per la sicurezza dei trasporti europei) secondo il quale nel corso degli ultimi dieci anni, ben 8mila tra bambini e ragazzi sotto i 14 anni sono morti a causa di incidenti stradali, la metà dei quali viaggiando a bordo di un’auto. Un dato che va a relazionarsi al parere espresso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, in base al quale i bambini che viaggiano in auto correttamente allacciati nel seggiolino, hanno in caso di incidente l’80% di probabilità di salvarsi.
Il seggiolino auto, però, costa e questo fattore può rappresentare un freno non da poco alla sua diffusione. Tanto da aver spinto di recente l’Automobile Club a varare una campagna tesa a donare dispositivi usati in alcuni Paesi europei ove il peso finanziario dell’operazione di acquisto può sconsigliare in particolare i ceti meno abbienti a sacrificare la sicurezza.
Proprio per questo desta una certa sensazione la constatazione che in Italia, nonostante appunto l’obbligo di dotare la macchina di seggiolini adibiti al trasporto dei piccoli, non esista quell’IVA agevolata che pure è stata introdotta in altri Paesi dell’UE, proprio al fine di favorire le famiglie interessate. Un controsenso ancora più stridente se si pensa che ad esempio il regime fiscale di maggior favore è applicato alle spezie da cucina, come disposto dal D.P.R. 26/10/1972 n. 633.

Seggiolino auto: come risparmiare senza sacrificare la sicurezza

Il fattore finanziario è naturalmente da valutare con attenzione quando si tratta di acquistare un seggiolino auto. A patto di non puntare su prodotti scadenti o lacunosi da un punto di vista della sicurezza. Cercare di risparmiare quando è in gioco la sicurezza dei propri figli è un vero e proprio controsenso, che può essere facilmente superato andando invece ad adottare una serie di misure in grado di aiutare le famiglie a conseguire un elevato rapporto tra qualità e prezzo. Per chi abbia intenzione di farlo, consigliamo in particolare di consultare le tante pagine online in cui si vanno ad esaminare i migliori modelli di seggiolino auto prendendo come riferimento le fasce di prezzo. Un ottimo modo per riuscire a ottimizzare le proprie risorse e tutelare al massimo la sicurezza dei piccoli che viaggiano in auto.