Le norme UNI per scegliere un seggiolone sicuro

Il seggiolone è un accessorio molto utile per le famiglie. Quando infatti si è troppo stanchi per tenere il neonato tra le proprie braccia o le stesse devono essere libere per poter attendere ad altre operazioni senza lacun ingombro, si può posizionare il piccolo al suo interno evitando di riporlo nella culla, ove in pratica verrebbe separato da quel mondo esterno che lo incuriosisce naturalmente molto in questo primo periodo di vita. Va però ricordato che il seggiolone può rappresentare un pericolo, come segnalano del resto le notizie provenienti dagli ospedali pediatrici, in particolare dai pronto soccorso, ove sono molti i piccoli che giungono dopo la classica caduta. Proprio per questo motivo l’Unione Europea ha emanato la norma EN 14988 che provvede a definire i requisiti di sicurezza e i metodi di prova per tutti quei seggioloni i… Leggi Tutto

Dondolini e sdraiette vanno usati con giudizio

I primi mesi di vita sono i più delicati per i neonati e anche per i loro genitori. In questo primo periodo di vita, infatti, i piccoli necessitano di una cura costante tesa ad eliminare gli eventuali pericoli che possono gravare su di loro. Pericoli che, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, sono presenti soprattutto all’interno delle mura domestiche, ove proprio i comportamenti spesso imprudenti dei genitori possono sfociare in incidenti più o meno gravi. Ad attestarlo sono proprio i rapporti provenienti dai vari ospedali, i quali segnalano come ogni anno un gran numero di bambini sono oggetto di infortuni all’interno della propria casa. Tra quelli più ricorrenti vanno segnalati gli incidenti derivanti da un uso improprio delle sedute, ovvero dei dondolini e delle sdraiette, utilizzati dai genitori quando proprio non possono più tenere in braccio i figli,… Leggi Tutto
admin

Come usare la lavastoviglie in sicurezza.

Tra le cause comuni che potrebbero ostacolare il normale utilizzo di una lavastoviglie sono una pompa intasata, un riscaldamento rallentato per eventuali accumuli di calcare, una bassa pressione di acqua in entrata, un rallentamento del lavaggio. Eventuali problematiche di una lavastoviglie. E’ importante per poter diminuire i tempi di lavaggio e le spese, eseguire una manutenzione corretta della lavastoviglie, così da poter evitare intasamenti oppure depositi calcarei. Ulteriore elemento che potrebbe determinare tempi di lavaggio più lunghi rispetto quelli stimati è la presenza di stoviglie tanto sporche, ciò avviene nei modelli che sono provvisti di sensori, che a seconda del grado di sporco andranno a prolungare o ridurre i tempi di lavaggio, ulteriore motivo potrà essere legato a problemi riguardanti la componente elettronica che è rappresentata dalla scheda. Nel caso si scelga una lavastoviglie più evoluta, si potrà optare per… Leggi Tutto

Perché in Italia non c’è IVA agevolata sui seggiolini auto?

Come è ormai noto, il seggiolino auto è non solo obbligatorio, ma anche la migliore misura di prevenzione per poter garantire la sicurezza ai piccoli che viaggiano all’interno di una autovettura. Lo testimoniano del resto le statistiche, tanto da spingere le istituzioni a dare vita a campagne tese a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema. Per capire meglio la questione, basterà ricordare un rapporto dell’ETSC (l’Agenzia per la sicurezza dei trasporti europei) secondo il quale nel corso degli ultimi dieci anni, ben 8mila tra bambini e ragazzi sotto i 14 anni sono morti a causa di incidenti stradali, la metà dei quali viaggiando a bordo di un’auto. Un dato che va a relazionarsi al parere espresso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, in base al quale i bambini che viaggiano in auto correttamente allacciati nel seggiolino, hanno in caso di incidente l’80%… Leggi Tutto

Come pulire il caminetto

La pulizia del camino è un tema spesso poco conosciuto, anche da chi ne ha uno all’interno della propria abitazione. Se è vero che si tratta di una comodità non da poco, in grado di creare una atmosfera molto suggestiva nelle abitazioni che va a servire, il focolare può infatti contribuire a creare situazioni critiche dal punto di vista della pulizia, derivanti dalla necessità di non disperdere nell’ambiente circostante i residui creati dalla combustione, ovvero la cenere. Proprio per evitare problemi in tal senso, occorre quindi sapere come fare per pulire il caminetto. Le norme da seguire La prima cosa che andrebbe ricordata in tal senso è che la cenere calda andrebbe depositata in un contenitore di metallo per non meno di 24 ore prima di essere buttata via. Il motivo di questo accorgimento risiede nel fatto che un… Leggi Tutto

L’alimentazione dei piccoli è la base per una dieta sana

I dati resi noti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), non lasciano molto spazio alle interpretazioni: l’obesità rappresenta un grande pericolo per i bambini, sino ad essere definita l’epidemia del nuovo millennio. L’allarme in questione è del resto confermato in Italia dai dati dell’osservatorio ministeriale “OKkio alla SALUTE”, secondo i quali il 21,3% dei bambini monitorati è in sovrappeso mentre il 9,3% risulta obeso. Se la percentuale è in lieve calo rispetto al passato, l’invito degli esperti è comunque quello di non abbassare la guardia. Il modo migliore per farlo è quello di occuparsi della qualità dell’alimentazione dei bambini sin da piccoli, assicurandosi in particolare che non venga a mancare alcun componente fondamentale e che la dieta veda la presenza di tutto ciò di cui c’è effettivo bisogno. I consigli per l’alimentazione dei più piccoli Tra i… Leggi Tutto

Umidità, occorre tenerla sotto controllo

L’umidità è un problema estremamente serio all’interno delle nostre case, andando a gravare sull’aria e, di conseguenza, sul comfort ambientale. Può quindi rappresentare un notevole pericolo non solo nel corso dei mesi invernali, quando va in pratica a vanificare per buona parte l’influsso dei sistemi di riscaldamento, ma anche durante i mesi caldi, in quanto fa sembrare ancora più alta la temperatura nel corso delle giornate più torride. La conseguenza di tutto ciò si può tradurre in malattie dell’apparato respiratorio soprattutto nel caso delle persone che sono afflitte da guai più o meno seri allo stesso. Qual’è il grado di umidità ideale? Gli esperti sono soliti indicare intorno al 60% il limite massimo di umidità che dovrebbe caratterizzare gli ambienti chiusi, senza provocare grandi problemi alle persone che li occupano. Mentre sotto il 20% si può verificare una… Leggi Tutto

Robot tagliaerba, occorre fare molta attenzione!

Per chi dispone di ampi spazi verdi da curare, il robot tagliaerba può rappresentare una soluzione ottimale, in quanto consente di farlo senza dover attendere alle operazioni, magari occupandosi di altre incombenze. La loro comodità, efficienza e silenziosità ha conquistato fette sempre più larghe di utenti, spingendo molte imprese del settore a proporne la loro personale versione, che può dare vita a risultati estremamente variegati. Basti pensare che ce ne sono alcuni che si disputano il record di velocità attestandosi ad oltre 200 chilometri orari, rivelandosi alla stregua di prototipi da Formula Uno. Naturalmente la stragrande maggioranza dei robot tagliaerba non si propone per il conseguimento di primati, ma per dare vita a risultati in grado di ripagarne l’investimento. Quando se ne vuole acquistare uno, però, occorre anche cercare di privilegiare un aspetto come la sicurezza. Andiamo a… Leggi Tutto

L’ambiente torna a far parlare di sè

Lo sciopero ambientale del 15 marzo, che ha avuto in Greta Thunberg la sua vera e propria icona, ha riproposto con estrema forza il problema relativo al cambiamento climatico. Un tema di cui si parla ormai da decenni, spesso a sproposito e senza che le autorità mondiali si decidano a prendere finalmente una posizione netta e inequivocabile al proposito. Se, infatti, sembra ormai assodata la crisi ambientale in atto a livello planetario, occorre comunque sottolineare come le risposte provenienti dai governi siano state sinora abbastanza deboli. Se il cosiddetto protocollo di Kyoto si è rivelato in pratica un fallimento, anche a causa della mancata ratifica di Paesi come Stati Uniti, India e Cina, anche i tentativi pur ambiziosi dell’Unione Europea, ad esempio il piano 20-20-20 non hanno incontrato migliore sorte. Il problema, infatti, consiste proprio nelle implicazioni di un… Leggi Tutto

Il phon non serve solo per asciugare i capelli

Per chi intenda avere una messa in piega perfetta, l’asciugacapelli è un accessorio fondamentale. Il calore emanato dal phon, ove utilizzato nel modo più pertinente, può infatti risultare decisivo al fine di modellare la nostra capigliatura, soprattutto nel corso dei mesi più freddi, quando il ristagno dell’umidità sulla testa potrebbe aprire la porta ai famigerati malanni di stagione. Va però sottolineato come l’asciugacapelli possa rivelarsi prezioso non solo in relazione alla sua funzione primaria, ma anche per altri utilizzi, spesso ignorati dagli utenti. Andiamo a vedere quali. L’uso alternativo del phon Alzi la mano chi ha mai modellato le scarpe con il proprio phon. In effetti sono pochi a sapere che nel caso le calzature nuove si presentino scomode in quanto troppo rigide, possono essere ammorbidite indossando un paio di calzini e indirizzando il getto di aria calda… Leggi Tutto